Collezione Primavera firmata Bialetti

L’inventore della #Moka si è inventato… Il Caffè d’Italia!

La nuova linea di miscele in capsule per sistema #Bialetti e macinato che rivoluziona l’attuale offerta nel mondo del #caffè

Il caffè in tutte le sue declinazioni, la qualità e l’innovazione che da sempre contraddistinguono Bialetti, sono al centro della linea di esclusive miscele Il Caffè d’Italia, che – realizzate in capsule e macinato – portano con stile l’expertise completa dell’Omino coi baffi nel mondo caffè.

Bialetti, universalmente conosciuto per aver inventato la Moka, capitalizzando sulla propria esperienza nel settore e sulla capacità di interpretare i gusti degli italiani, presenta per il 2019 un’altra inimitabile invenzione: il Caffè d’Italia, una linea completa di prodotti che si ispira e incontra i gusti degli italiani delle diverse regioni. Bialetti è Il Caffè d’Italia!

Dal 1933 Bialetti, con la nascita di Moka Express, ha portato nel mondo un modo diverso di fare il caffè, diventandone un’icona.

Questa unicità di expertise nel settore ha permesso all’azienda di creare la linea Il Caffè d’Italia che ripercorre di città in città le diverse fragranze, i gusti e le tradizioni dell’arte di fare il caffè.

Grazie ad un’accurata ricerca commissionata dal brand, sono state individuate le diverse caratteristiche e modalità regionali di fare e degustare il caffè da nord a sud del Paese.

Con Il Caffè d’Italia, Bialetti coglie queste sfumature culturali e gastronomiche, creando delle miscele – disponibili in capsule e in macinato per Moka ed Espresso – la cui composizione si rifà alle abitudini di gusto e di consumo delle diverse città italiane, invitando i consumatori a percorrere il bel Paese, attraverso la tazzina di caffè.

Nuova miscela in capsule Palermo – Il Caffè d’Italia Bialetti continua il viaggio sensoriale nel gusto italiano creando la nuova miscela Palermo, che arricchisce ulteriormente la famiglia delle miscele di caffè in capsula – già composta dalle miscele Milano, Venezia, Torino, Roma, Napoli, Deka, Bio e Midnight.

La nuova miscela Palermo Il Caffè d’Italia, disponibile in capsule compatibili con le macchine espresso del brand, si caratterizza per l’intensità del suo aroma e per lo spiccato gusto amaro e carico di energia, com’è il caffè nella tradizione siciliana.

Palermo, storicamente legata agli Arabi, scopritori del caffè, vanta una lunga tradizione e conoscenza nel rito della preparazione del caffè. La caffeina, infatti, è da sempre fondamentale per gli abitanti del luogo per combattere gli effetti del caldo.

Bialetti, con la nuova miscela Palermo della linea Il Caffè d’Italia, offre un nuovo viaggio sensoriale attraverso le eccellenze dell’espresso all’italiana.

Selezionate con la collaborazione dei massimi esperti di caffè, le capsule della linea Bialetti – Il Caffè d’Italia si caratterizzano per l’estrema attenzione nella selezione delle miscele, che contengono esattamente 7 grammi di caffè, il quantitativo perfetto per l’espresso italiano a regola d’arte, e sono realizzate in alluminio per preservare l’aroma nel tempo.

Bialetti, l’inventore della Moka, presenta la linea di macinati Il Caffè d’Italia Bialetti ha studiato la linea anche per i macinati.

Compongono la ricca gamma Milano, Roma, Napoli e Midnight, che si distinguono per il loro gusto strettamente legato alle diverse abitudini culturali italiane nel preparare e bere il caffè, che variano di regione in regione.

Bialetti coglie e interpreta con Il Caffè d’Italia la ricchezza e la varietà del nostro territorio, per permettere ai consumatori di vivere un vero e proprio viaggio nel gusto e nelle usanze italiane. Completano la linea i gustosi Caffè Gourmet Nocciola e Vaniglia.

Grazie alla conoscenza approfondita del vero gusto italiano per il caffè, l’Omino coi baffi ha individuato e selezionato le migliori miscele, che vengono tostate separatamente per permettere ad ogni chicco di esprimere pienamente il proprio corpo, aroma e gusto.

La preparazione di un caffè “tradizionale” richiede massima attenzione e cura di ogni passaggio, a partire dalla scelta delle migliori materie prime.

Riccardo Reina

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: