Mille Miglia 2022

Mille Miglia 2022

Sono ormai al nastro di partenza le auto che prenderanno parte alla 1000 Miglia 2022, una delle gare più iconiche e storiche del mondo automobilistico.

Tra le oltre 600 domande di partecipazione giunte da 31 Paesi oltre all’Italia, la Commissione Selezionatrice ha ammesso 415 vetture alla 40esima edizione della 1000 Miglia che si terrà dal 15 al 18 giugno.

Oltre alle vetture selezionate, tra cui ci sono 11 modelli appartenenti alla categoria Militare, la Commissione ha determinato una lista d’attesa composta da alcune decine di veicoli che potranno subentrare nel caso in cui qualcuno dovesse dare forfait all’ultimo minuto.

Una delle principali novità rispetto all’edizione precedente della 1000 Miglia riguarda il percorso che si terrà in senso orario con partenza da Brescia, arrivo a Roma e viceversa.

Il 15 giugno ci sarà la partenza da Brescia in direzione Cervia – Milano Marittima, il 16 giugno da Cervia si arriva a Roma passando per San Marino, Urbino, Norcia e Terni, il 17 giugno si risale verso nord alla volta di Parma affrontando il Passo della Cisa  e il 18 giugno è il giorno del rientro a Brescia con tappa all’Autodromo Nazionale di Monza

Infatti l’ultima giornata impegnerà subito le vetture con una serie di prove nel circuito di Varano de’ Melegari, per transitare poi da Salsomaggiore Terme, Stradella e Pavia per raggiungere l’Autodromo di Monza dove, in collaborazione con MIMO Milano Monza Motor Show, gli equipaggi metteranno alla prova la loro abilità con i cronometri e pressostati sulla pista che celebra il centenario del GP di Formula 1.

La 4° Tappa della 1000 Miglia passerà quindi nell’Oltrepò Pavese e nella Provincia di Pavia per un percorso di 30Km che attraverserà differenti comuni, tra i quali Stradella che sarà sede del Controllo Orario di tappa e Pavia del Controllo Timbro.

Alle 8.55 avverrà il primo passaggio di 100 auto Ferrari e dalle 9.55 fino alle 14.30 circa passeranno le 400 auto storiche a Stradella, che arriveranno da Bosnasco, poi percorrendo la SS 10, attraverseranno Stradella, fino alla frazione Beria di Canneto Pavese, proseguendo per Montescano, Castana.

Si rimarrà poi sulle le colline dell’Oltrepò Pavese, passando dalla frazione Bosco Casella e dalla Frazione di Scorzoletta-Molino, di Pietra di Giorgi, per arrivare a Cigognola, situato su un colle dominante con lo sbocco in pianura nella Valle Scuropasso.

La Freccia Rossa proseguirà verso Broni, comune ai piedi delle colline dell’Oltrepò Pavese, sulla SS 10 Padana Inferiore e svoltando a nord sulla SS 617 toccherà i comuni di Campospinoso, Albaredo Arnaboldi e Mezzanino, per dirigersi verso Pavia, dopo aver attraversato il ponte della Becca sulla confluenza Po e Ticino.

Dopo il controllo timbro di Pavia la corsa si dirigerà verso Milano lungo la strada dei Giovi, SS35, passando davanti alla splendida Certosa di Pavia e attraversando i comuni di Zeccone e Siziano fino al confine con la Città Metropolitana di Milano.

Alla manifestazione tradizionale in cui parteciperanno le vetture appartenenti al Registro 1000 Miglia che ne certifica il valore di esclusività, si affiancherà la 1000 Miglia Green, composta da vetture alimentate a powertrain elettrificati e si aggiungeranno le supercar del Supercar Owners Circle che parteciperanno alla 1000 Miglia Experience Italia 2022 e le vetture costruite dopo il 1957 del Ferrari Tribute che precederanno il convoglio di auto storiche.

Inoltre, 70 anni dopo la prima partecipazione alla 1000 miglia della prima Mercedes SL, e dopo due anni di stop, tornerà a correre la gara di regolarità più bella d’Italia la Mercedes-Benz Classic.

Per l’occasione la Casa della Stella porterà su strada diverse delle generazioni di SL che si sono alternate nella storia del modello, compresa la nuovissima R232, l’ultima evoluzione della spider secondo Stoccarda nella versione AMG 63.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it