Lo scrittore che ha fatto sognare generazioni con il personaggio di Peter Pan…

James Matthew Barrie nacque il 9 maggio 1860 a Kirriemuir, in provincia di Edimburgo, terzo dei sette figli di un tessitore, David Barrie e di sua moglie che, secondo il costume scozzese, conservava il nome da ragazza, Margaret Ogilvy, ed era una donna dalla forte personalità e una grande lettrice.

Il primo evento chiave nella vita di Barrie  fu quando nel 1867, la sera precedente il suo quattordicesimo compleanno, suo fratello David batté la testa cadendo mentre pattinava sul ghiaccio e morì sul colpo.

A 13 anni James andò a vivere con il fratello maggiore, che lavorava come ispettore scolastico a Dumfries, dove si appassionò al football prima e al cricket poi, sport che rimase una delle sue più grandi passioni.

Computi i diciott’anni lo scrittore tornò a casa a Kirriemuir con il sogno  di diventare uno scrittore, ma i suoi genitori erano decisi a farlo studiare e così si iscrisse ad Edimburgo al corso di laurea in giurisprudenza, ma l’università non era il posto per lui e chi lo conosceva lo descriveva come eccessivamente timido e diffidente tranne che con i bambini, infatti appena poteva andava a trovare le sue due nipotine, con cui si sentiva a suo agio.

Barrie cominciò a scrivere per il British Weekly nel 1885, entro il 1887 aveva collaborato più prestigiose pubblicazioni del tempo, compreso il National Observer di W. E. Henley dove aveva come colleghi Thomas Hardy, Rudyard Kipling, H. G. Wells e W. B. Yeates, con i quali strinse duraturi rapporti d amicizia.

Nel 1891 uscì The Little Minister, la storia di Gavin Ogilvy, il nuovo prete del paesino, che  incontra Babbie, una giovane zingara misteriosa di cui si innamora nonostante i pregiudizi e il forte legame con la madre.

In quegli anni Barrie si spoisò con l’attrice Mary Ansell e nel 1896 divenne amico dell’impresario Charles Frohman, che aveva da poco preso in gestione il Duke of York’s Theatre di Londra.

Nel 1897 i Barrie si trasferirono al 133 di Glouchester Road in una splendida casa vittoriana che Mary si divertìva ad arredare, ma lo scrittore passava le sue giornate a passeggiare con Porthos nei vicini giardini di Kensington dove, un giorno, conobbe due bambini di tre e cinque anni, Jack e George Llewelyn Davies e della loro balia, Mary Hodgson che spingeva la carrozzina del terzo fratellino, Peter.

Per la sera di capodanno 1898, ad un party organizzato per festeggiare il successo della versione teatrale di The Little Minister, Barrie si ritrovò seduto accanto a e una elegante signora che metteva i dolcetti di fine pasto nella borsa e le chiese perché lo facesse, seppe cosi  che era la madre dei ragazzi che aveva conosciuto a Kensington.

La casa dei Llewelyn Davies, non lontana da quella dei Barrie, offrì la migliore delle distrazioni allo scrittore che cominciò a diventarne un assiduo frequentatore.

Per le vacanze estive del 1900 Mary Barrie affittò il Black Lake Cottage nel Surrey, e i Llewelyn Davies affittarono una casa a meno di un miglio da lì, dove c’era un bosco di pini e te un lago, che,  trasformato in una laguna dei mari del Sud, divenne teatro d’avventure di pirati ed indiani.

Nel settembre del 1902 ci fu la prima di The Admirable Crichton, storia di una famiglia ricca che naufraga con lo yacht, ma sull’isola è il maggiordomo che, per selezione naturale, assume il comando della situazione.

La prima stesura definitiva del capolavoro di Barrie è quella del 1904, dove lo chiamava la sua Peter and Wendy.

Nell’ottobre del 1904 iniziarono, in gran segretezza, le prove al Duke of York’s Theatre, dove ogni attore aveva solo le pagine del copione che riguardavano la sua parte e limitatamente alla scena che si stava provando in quel momento.

Durante i due mesi di intense prove che seguirono, Barrie scrisse e riscrisse la sua opera apportando continue variazioni, infatti quello che stava tentando di realizzare era qualcosa di completamente nuovo e non era  semplice da realizzare neanche su carta.

La prima ebbe luogo il 27 dicembre 1904 e fu un grosso successo, durante le vacanze ci furono anche dodici rappresentazioni la settimana, anche i critici furono generosi e dissero che Barrie era un  genio.

Nel 1906 ad Arthur Llewelyn Davies fu diagnosticato un cancro alla mascella e Barrie divenne il suo fedele infermiere e un anno dopo  Arthur morì sicuro che il suo amico scrittore avrebbe provveduto volentieri a tutto.

Dopo che la moglie ebbe una storia con il collega Gilbert Cannan,  nel 1909 Barrie chiese il divorzio da Mary con l’accusa di adulterio.

Intanto a Sylvia Llewelyn Davies fu diagnosticato un cancro troppo vicino al cuore per essere operato e nel 1910 morì lasciando un testamento dove diceva che non voleva che i suoi figli venissero separati e suggeriva che fosse la sorella di Mary Hodgson, Jenny, ad occuparsi di loro. Barrie manomise il testamento e scrisse Jimmy,il suo nomignolo, al posto di Jenny, infatti sapeva di essere l’unico ad avere la possibilità di mantenere cinque ragazzi,  uno dei quali frequentava già il prestigioso collegio di Eton.

Nel 1911 uscì Peter and Wendy, l’operazione inversa a quella fatta per The Little Minister, che da romanzo era diventato opera teatrale e nel 1913 Barrie accettò il titolo di baronetto, dopo che nel 1909 aveva rifiutato quello di cavaliere.

Quando nel 1914 Frohman andò a Londra, seppe che Barrie aveva abbandonato il teatro per il cinema, nuovo mezzo che lo affascinava particolarmente, poi il produttore decise di imbarcarsi sul Lusitania nonostante la minaccia dei bombardamenti tedeschi, ma  quello fu l’ultimo viaggio di quel transatlantico e anche del grande amico dello scrittore.

Nel 1915 George, il primogenito dei Davies, venne inviato al fronte nelle Fiandre occidentali, dove morì pochi mesi dopo, lasciando un enorme vuoto in tutti quelli che lo conoscevano e in particolare in Barrie, che a 55 anni era un uomo distrutto, per il quale la vita non aveva più senso.

Nel 1920 ci fu la prima di Mary Rose, su una giovane madre che sparisce su un’isola delle Ebridi per ritornare dopo venticinque anni alla ricerca del figlio che ritrova cresciuto, mentre lei non invecchia e ha la stessa età di quando è sparita.

Barrie nel 1922 ricevette l’Order of Merit, un onore che, in campo letterario era toccato, fino ad allora, solo a Thomas Hardy, George Meredith e Henry James.

James Matthew Barrie morì nella sua casa di Londra il 19 giugno 1937.