Campionato italiano di Atletica Leggera 2022

Campionato italiano di Atletica Leggera 2022

Nel weekend che va dal 24 al 26 giugno si terranno i Campionati Italiani 2022 di atletica leggera, presso  lo Stadio Guidobaldi di Rieti, cuore di una tappa fondamentale di avvicinamento ai Mondiali di luglio e agli Europei di agosto. 

Lo stadio Raul Guidobaldi, nel quartiere di Città Giardino, è uno dei principali poli sportivi di Rieti, insieme alla piscina comunale con la quale confina ad ovest e al Pala Cordoni, originaria sede della AMG Sebastiani, squadra storica di basket prima del PalaSojourner.

Inizialmente l’area era un semplice camposcuola, e nacque insieme alle altre strutture sportive della zona negli stessi anni della nascita del quartiere di Città giardino.

La struttura si  ampliò grazie alla crescita del movimento dell’atletica leggera locale, inizialmente con la Alco Rieti e poi con la Studentesca CARIRI.

Sulla pista principale, un anello ad otto corsie, si affacciano due tribune, che prendono il nome dall’elemento naturale visibile alle loro spalle.

La principale è la tribuna Velino, situata sul rettilineo sud, realizzata in muratura e coperta da una tettoia, sorretta da un imponente arco in acciaio, mentre l’altra è la tribuna Terminillo realizzata nel 1985, scoperta e costruita in materiale metallico, situata sul rettilineo nord.

Oltre alla pista principale, alle spalle della tribuna Velino lo stadio dispone di un’area utilizzata per il riscaldamento, costituita da una pista a sei corsie, con una curva ed un rettilineo per una lunghezza totale di 250 metri, un’area attrezzata per il salto in lungo e con l’asta.

Ai campionati non ci sarà Marcell Jacobs, che è guarito dal recenti infortunio ma che ha deciso di saltare l’appuntamento per concentrarsi sulla preparazione in vista della rassegna iridata.

Ci sarà un grande spazio per gli altri campioni olimpici, infatti Gianmarco Tamberi cercherà un quinto nel salto in alto, Filippo Tortu punterà al successo sui 100 metri con un buon tempo e sarà chiamato a fronteggiare Lorenzo Patta, Fausto Desalu sarà l’uomo di punta sui 200 metri.

Da seguire con attenzione Roberta Bruni e Sara Fantini, capaci di firmare i record italiani di salto con l’asta e lancio del martello nell’ultimo fine settimana, Zaynab Dosso che ha sfiorato il primato nazionale dei 100, Alessandro Sibilio in ripresa, Ottavia Cestonaro che ha firmato il personale, Chituru Ali sceso a 10.15, Yeman Crippa sui 5000 metri, le attese Gaia Sabbatini ed Elena Bellò e tanti altri ancora.

L’evento sarà trasmesso in tv sui canali della Rai, in streaming su Rai Play e atletica.tv.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it