Festa del solstizio d’estate 2022 a Cuggiono

Festa del solstizio d’estate 2022 a Cuggiono

Dal 24 al 26 giugno a Villa Annoni, e con Pagine al Sole il 25 e 26 giugno, la 31a edizione della Festa del Solstizio d’estate tornerà ad animare le sale e gli spazi all’aperto di Villa Annoni a Cuggiono.

Villa Annoni fu voluta dall’omonima famiglia che, sul finire del Settecento, incaricò del progetto l’architetto genovese Giuseppe Zanoja Santino Langè.

La villa fu completata nel 1809 e un anno dopo ne fu consacrata la cappella interna, mentre il parco venne realizzato tra il 1819 e il 1825, anno della morte del Conte.

Alla fine dell’Ottocento furono edificati tutti gli edifici interni al parco, tra cui l’ingresso delle carrozze, coffee house, casa dei caprioli, tempietto, casa dei daini, cascina Leopoldina.

Nel 1900 morì Aldo Annoni, ultimo discendente della famiglia Annoni, e le proprietà di Cuggiono furono ereditate dal conte Giampietro Cicogna Mozzoni.

Alla fine della seconda guerra mondiale, nel 1947, il complesso fu venduto al senatore Pietro Bellora, industriale gallaratese, che trasformò la villa nella sua residenza, nel 1979 il complesso fu acquistato dal Comune di Cuggiono, che ne fece anche la sede del Museo Storico Civico Cuggonese.

Le origini del Museo risalgono ai primi anni Ottanta quando un gruppo di amici decise di raccogliere le memorie del passato, come testimonianza della fatica e del lavoro quotidiano dei loro antenati.

Nelle quindici sale espositive all’interno della Villa Annoni è raccontata tramite gli arnesi di lavoro, documenti e oggetti legati alle guerre, all’emigrazione, all’attività in campo associativo e non, il sorgere e dello svilupparsi delle prime forme di previdenza e assistenza sociale.

Veramente unica la ricostruzione dettagliata degli ambienti di una casa di campagna, particolare e ricca di oggetti la cucina, dove si trova anche un antico telaio.

Alla festa della bioregione del Ticino si inconteranno convivialità, incontri, dibattiti, libri, arte, cultura, teatro, animazioni per bambini, maratona editoriale, musica, prodotti agricoli locali, discipline orientali, artigianato artistico, associazionismo, volontariato e la famosissima maxi paella.

Da non perdere è Pagine al sole, la rassegna di microeditoria organizzata dall’Ecoistituto della Valle del Ticino in collaborazione con la libreria/editrice La Memoria del Mondo di Magenta, con protagonisti oltre venti editori indipendenti, provenienti da tutta Italia, che esporranno i loro cataloghi al pubblico e, con reading e presentazione, potranno far conoscere, direttamente dalla voce dei loro autori, oltre venticinque opere, in un programma di due giorni.

Le tematiche privilegiate della manifestazione saranno, ecologia, ambiente, energia, sviluppo, territori e biodiversità.

Torna anche Fiabe al Sole, l’iniziativa di Lule Onlus nata per promuovere, all’interno di Pagine al Sole, la lettura, la scrittura e la diffusione di un genere letterario che non passa mai di moda, come  la fiaba,prevista per sabato 25 giugno dalle 16.30.

L’ evento è promosso da Cooperativa Lule e Casetta Lule in collaborazione con Ecoistituto della Valle del Ticino, cofinanziato da Fondazione Ticino Olona.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it