Bergamo Creattiva 2022

Bergamo Creattiva 2022

L’edizione autunnale di Creattiva è alle porte infatti da giovedì 6 a domenica 9 ottobre le porte della Fiera di Bergamo si apriranno a migliaia di appassionate delle arti manuali.

La manifestazione, visto il grande successo dalla prima edizione nel 2008, è di scena nel capoluogo orobico due volte all’anno, in primavera e in autunno, alle quali si aggiunge una edizione, sempre in autunno, alla Mostra d’Oltremare di Napoli dall’11 al 13 novembre.

L’appuntamento autunnale, in particolare, consente di prepararsi creativamente al meglio tra le centinaia di stand e grazie agli oltre mille eventi collaterali dove si trovano tutte le soluzioni possibili e immaginabili per realizzare con le proprie mani dei prodotti unici per sé o da regalare alle persone più care.

Tante le novità in programma per la ventiseiesima edizione della manifestazione, che festeggia la qualifica di fiera internazionale.

La prima è la presenza di Casa Creattiva, un’ area dove poter imparare ad allestire la tavola in vista delle feste, realizzando eleganti segnaposto, ferma tovaglioli e piccoli centrotavola e per tutti i progetti proposti, completamente gratuiti, saranno utilizzati materiali differenti, carta, feltro, legno, stoffa, termovinile e nastri decorativi.

Se l’idea di respirare in anticipo l’atmosfera delle feste affascina è da non perdere l’Atelier del crochet Tutto uncinetto: prepariamoci al Natale, dove l’artista e designer triestina Luisa de Santi presenterà le proposte decorative più innovative, facendo uso di un mix di tecniche tessili.

Protagonista dell’edizione autunnale di Creattiva è anche l’arte della fotografia, con una nuova area Master PicS per realizzare foto o brevi video accattivanti solo con una macchina fotografica o di un semplice smartphone.

Torna anche la Fashion Half Marathon, una competizione di creatività riservata ai più giovani volta a sostenere la filiera dell’alta moda italiana e ad avvicinare il pubblico all’affascinante mondo della sartoria dove, per tre giorni, ventuno stilisti tra i 18 e i 40 anni si sfideranno a colpo di ago e filo nell’ideazione e nel confezionamento di un abito a tema.

A fornire le macchine da cucire ai maratoneti e i premi in palio sarà come da tradizione l’azienda JUKI e il tema dell’abito, invece, è stato scelto dai giurati sulla base del partner d’eccezione della Fashion Half Marathon 2022, cioè Atelier Emé,  brand di riferimento per la creazione di abiti da sposa di grande qualità e dal savoir-faire squisitamente Made in Italy.

Anche quest’anno, inoltre, Promoberg e Creattiva sostengono la sostenibilità, invitando i fedelissimi della manifestazione a lasciare l’auto a casa e a raggiungere Via Lunga con i mezzi pubblici.

Per tutti i quattro giorni infatti  saranno in funzione due navette gratuite, che copriranno il tragitto dalla Fiera alla stazione ferroviaria e all’aeroporto di Orio al Serio, e viceversa.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: