Bookcity 2022 a Milano

Bookcity 2022 a Milano

Bookcity torna a Milano da mercoledì 16 a domenica 20 novembre, con 1350 appuntamenti in programma e la partecipazione di più di 3000 autori, in 290 luoghi del capoluogo lombardo.

Il tema scelto per Bookcity 2022 è La vita ibrida, ispirato dai stili di vita degli ultimi anni e che hanno modificato il modo di pensare, di agire e di comunicare.

I temi affrontati vanno dalla storia e attualità, narrativa e poesia, filosofia e spiritualità, spettacolo e musica, arte, i talenti delle donne, oltre a focus sull’ambiente, sul food, sul fumetto, sulla cultura digitale, sulla Marcia su Roma, su Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

A dare il via a Bookcity Milano 2022 sarà lo scrittore norvegese Kark Ove Knausgård, mercoledì 16 novembre al Teatro Dal Verme e prevede, come ormai da tradizione, la consegna del Sigillo della città all’autore, una delle figure più enigmatiche ma allo stesso tempo rappresentative della letteratura europea contemporanea.

Tra le giornate tematiche in programma spiccano  Diventare pioggia, diventare tempesta: la Resistenza delle donne ieri e oggi, in guerra e oltre a cura di Benedetta Tobagi, sabato 19 novembre al Museo del Risorgimento, e Le parole della cura, a cura di Eliana Liotta, sui valori e i progressi delle scienze della vita, domenica 20 novembre presso la Sala del Cenacolo del Museo della Scienza e della Tecnologia.

Bookcity 2022 anticipa anche le celebrazioni per il centenario della nascita di Italo Calvino, che cade il prossimo anno, con tre appuntamenti dedicati alla lettura integrale di Marcovaldo con Peppe Servillo, venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 novembre al Teatro Gerolamo.

Tra gli altri anniversari che trovano spazio nel palinsesto spicca il trentennale dalle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio, con due incontri dedicati alla legalità nel Salone degli Affreschi della Società Umanitaria, venerdì 18 e sabato 19 novembre, oltre alla presentazione, sabato 19 novembre al Mudec, del nuovo numero di Cose spiegate bene, dedicato alla giustizia, con Luca Sofri, Giuliano Pisapia e Lisa Noja.

Alla Casa della Memoria sabato 19 novembre sono ricordati anche i cento anni trascorsi dalla Marcia su Roma, con Giovanni Fasanella e Sergio Rizzo, mentre a riflettere sulla storia del fascismo è Antonio Scurati, giunto al terzo volume del suo monumentale M, lo stesso giorno alla Fondazione Feltrinelli.

Dopo Dublino, Barcellona e Heidelberg, prosegue anche il progetto di scambio internazionale fra le Città Creative Unesco per la letteratura: è Leopoli la città con cui Milano realizza quest’anno il palinsesto dedicato a Milano Città Creativa Unesco per la Letteratura 2022.

Anche quest’anno Bookcity prevede un palinsesto destinato ai bambini, con numerosi laboratori su prenotazione organizzati presso il Muba – Museo dei Bambini, l’Asilo dell’Associazione Ibva, la Biblioteca Valvassori Peroni e La Libreria delle Ragazze e dei Ragazzi.

Bookcity Milano 2022 si conclude domenica 20 novembre, con una serata al Museo della Scienza e della Tecnologia con tre grandi scienziati, Amalia Ercoli Finzi, ingegnere aeronautico e consulente di enti quali la Nasa, l’Asi e l’Esa; Giorgio Metta, esperto di intelligenza artificiale, direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia; e Alberto Mantovani, immunologo, accademico e presidente della Fondazione Humanitas per la Ricerca, e la conduzione della giornalista scientifica Barbara Gallavotti.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: