Gustus 2022 a Napoli

Gustus 2022 a Napoli

Torna l’appuntamento con Gustus, il salone professionale dell’agroalimentare, enogastronomia e tecnologia, in programma da domenica 20 a martedì 22 novembre dalle 10 alle 18:30 alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

Alla fiera torna l’Ice, l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con 120 imprese e 40 buyers internazionali, oltre alla Regione Campania, con stand dedicati ad agrifood e fish.

L’ottava edizione di Gustus si conferma un appuntamento fondamentale per promuovere le eccellenze agroalimentari campane, ed è capace di fare sistema fra le imprese promuovendo un nuovo modello per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle aziende.

Anche quest’anno l’assessorato all’Agricoltura sarà presente con la partecipazione a convegni tematici, con stand dedicati alle eccellenze del nostro sistema agroalimentare e alle aziende ittiche e con numerosi showcooking in cui saranno presentati i principali prodotti dell’enogastronomia campana con i cuochi della Federazione Italiana cuochi e l’Unione regionale cuochi campani.

Quest’anno, Napoli e la Campania saranno le protagoniste della kermesse con un occhio alle eccellenze del Mezzogiorno ma con lo sguardo sempre rivolto all’internazionalizzazione.

Il lunedì sarà la giornata clou perché ci sarà la selezione dell’Italia centro meridionale per le qualificazioni al campionato mondiale di tiramisù in programma a Milano nell’ottobre 2023, con pasticcieri da Lazio, Puglia, Calabria, Sardegna e  vedrà impegnati circa 25 concorrenti con una giuria fatta di cinque persone.

Nell’arco dei tre giorni della kermesse ci sarà, inoltre, un focus sul Panettone,  diventato oggi la massima espressione del Made In Italy nel mondo e dove la Campania rappresenta un volano economico del settore.

Gustus rappresenta un evento straordinario per Napoli, il Sud e per tutta l’Italia, con tematiche importanti per sensibilizzare la categoria sulla questione dello spreco alimentare e di come affrontare la situazione rincari.

Grande attesa anche per Federcarni che, dopo aver aumentato ancora i propri spazi al salone, per due giorni si dedicherà alla formazione intensiva tra corsi di frollatura, corsi di salatura, preparati pronti a cuocere, cottura delle carni e tanti altri, con la partecipazione di Federcarni nazionale e di tutti i presidenti regionali di Federcarni.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: