Torino Film Festival 2022

Torino Film Festival 2022

La 40esima edizione del Torino Film Festival si terrà dal 25 novembre al 3 dicembre sotto l’egida del Museo Nazionale del Cinema con la direzione artistica di Steve Della Casa,  che torna a dirigere la manifestazione dopo ben vent’anni.

Il Torino Film Festival nacque  nel 1982 come il Festival Internazionale Cinema Giovani, con una forte attenzione alle nuove forme e tendenze del cinema sostenendo le produzioni indipendenti, le opere prime e seconde, i documentari e la sperimentazione, ma anche portando avanti il lavoro di ricerca sulla storia del cinema.

La scelta di affidare l’immagine della quarantesima edizione a un artista come Ugo Nespolo è un  omaggio ai grandi miti dell’immaginario cinematografico per realizzare elementi pop che vestono la città nei giorni del festival.

Madrina del festival è Pilar Fogliati, ottimo talento dello spettacolo italiano che ha scelto il festival di Torino per la sintonia con la sua attività di attrice e autrice che nella sua carriera ha sempre scelto progetti in grado di coniugare la qualità con il gusto pop.

Tra gli ospiti previsti ci saranno Malcolm McDowell, che festeggia a Torino i 50 anni di Arancia meccanica e a cui è destinata la Stella della Mole dal Museo Nazionale del Cinema; Paola Cortellesi; Toni Servillo; Mario Martone; Stefano Bollani; Valentina Cenni; Paolo Sorrentino; Sergio Castellitto; Michele Placido; Noemi; Francesco De Gregori; Marco D’Amore; Marina Cicogna; Simona Ventura, Vittorio Sgarbi; Morgan; Gianluca Vialli; Roberto Mancini; Louis Mandoki; Lamberto Bava; e tanti altri.

Il Torino Film Festival, con la Fondazione CRT, conferirà alla produttrice Marina Cicogna il Premio Speciale del 40° Torino Film festival, oltre a consegnare un riconoscimento per l’importante opera di sostegno che negli anni ha riservato all’evento a Giampiero Leo.

Saranno 173 i film presentati al Torino Film Festival, di cui 135 lungometraggi, 14 mediometraggi, 24 cortometraggi, 81 anteprime mondiali, 10 anteprime internazionali, 4 anteprime europee e 56 anteprime italiane.

Da sempre attento ai temi della sostenibilità ambientale il Torino Film Festival ribadirà la volontà ad impegnarsi in tal senso facendo proprie le pratiche indicate nella Guida Festival Green realizzata dall’Associazione Festival Italiani Cinema e relative a 10 aree tematiche di intervento per rendere un evento cinematografico più ecologico.

Inoltre per Torino ci saranno una serie di eventi diffusi, pensati per un pubblico più  trasversale.

Ad esempio il Museo Nazionale del Cinema con il progetto La Scuola in Prima Fila proporrà proiezioni, incontri e approfondimenti su VR e Metaverso, in sala e alla Mole Antonelliana,  per gli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado.

Il Festival aprirà anche al mondo delle Università italiane con una residenza per studenti universitari chiamati a Torino per realizzare un Podcast sull’edizione 40 del TFF e i 30 giovani selezionati per partecipare al progetto sono ospitati dal festival.

Insieme all’Associazione Fuori Campo è stato organizzato un vasto programma di appuntamenti musicali che, oltre a Casa Festival, animeranno diversi luoghi della movida torinese, sempre legati al mondo del cinema.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: