Il Rally del Veneto 2022, organizzato per la prima volta dalla Scuderia Pro Energy Motorsport OfficialPage e da Aci Verona Sport, partirà da Badia Calavena nel weekend del 9 e 10 dicembre.

Presso il punto di partenza verrà allestito un Rally village dedicato alla tradizione enogastronomica e alla valorizzazione dei prodotti e delle tradizioni del territorio e, oltre agli stand, ci sarà un truck lungo 14 metri, con area espositiva e zona hospitality.

La gara, riservata ad auto d’epoca, si svolgerà nei comuni della Val d’Illasi nell’Altopiano della Lessinia, con il sostegno del Presidente del Consiglio Regionale, Roberto Ciambetti, e il consigliere regionale veronese Stefano Valdegamberi.

Il Rally del Veneto storico 2022, che ripropone il blasonato Rally del Veneto nato negli anni Settanta, sarà l’appuntamento conclusivo, oltre che il più atteso dagli appassionati, dei trofei organizzati dalla società Pro Energy Motorsport , come la Coppa 127, la Coppa Regolarità Sport e la Coppa Verona Regolarità Sport.

La Pro Energy Motorsport è nata  nel 2008 a Badia Calavena, in provincia di Verona, dall’idea dei fratelli Emanuele e Diego Bosco, che dopo aver riunito nel Rally Club Astar Racing Team un folto gruppo di appassionati di motori, decisero di fondare così la prima scuderia automobilistica della Val d’Illasi.

Di anno in anno, la struttura è cresciuta estendendo le sua attività in varie specialità del motorsport, partecipando a numerose competizioni sportive anche di notevole importanza in tutto il centro e nord Italia e ideando eventi automobilistici, per riunire gli appassionati di questo mondo.

Tra di loro ci sono varie generazioni di piloti per sentire le storie dell’esperienza di quelli della vecchia maniera in modo da esprimerla in gara con mezzi più moderni e prestazionali guidati dai più giovani e poi trasmetterlo a ragazzi che crescono con la stessa passione e saranno gli eredi di tutto questo.

Sono numerose le aziende che supportano la scuderia con l’entusiasmo di chi crede in questa forma di promozione, come si nota sulle autovetture in gara, nelle ospitality ai parchi assistenza, e nel mezzi di comunicazione con una portata di livello nazionale.