La cerimonia inaugurale dell’Anno della Cultura di Bergamo e Brescia è prevista per le 17 di venerdì 20 gennaio, in contemporanea, al Teatro Grande di Brescia e al Teatro Donizetti di Bergamo, tra loro collegati,  da seguire in diretta televisiva, a Brescia è prevista la presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il 21 gennaio nelle piazze e nelle strade di Bergamo e Brescia si riverseranno migliaia di persone per assistere a una serie di appuntamenti con l’arte e lo spettacolo che trasformeranno i due centri cittadini in palcoscenici diffusi e a cielo aperto.

Alle ore 11 i bambini della scuola primaria canteranno un inno scritto da autori bergamaschi e bresciani, dedicato a Bergamo e  Brescia Capitale Italiana della Cultura, eseguito in contemporanea in Piazza della Loggia a Brescia e in piazza Vittorio Veneto a Bergamo.

Nel pomeriggio, dalle  16, la manifestazione si sposterà nel centro storico per la grande Sfilata dei 4 cortei, caratterizzati dai colori del logo di Bergamo e Brescia, che sfileranno da 4 punti cardinali delle due città per convergere, rispettivamente, verso Piazza della Loggia, a Brescia, e piazza Vittorio Veneto, a Bergamo.

I cortei saranno inoltre accompagnati da ballerini e bande musicali e si chiuderanno, riuniti nelle due piazze, con l’esecuzione da parte dei musicisti dell’Inno d’Italia.

All’insegna della comunità e della collettività, la seconda parte della giornata a Brescia sarà,  dalle 17.30 alle 19 in Piazza della Loggia, in Gala-Concerto con la partecipazione di alcuni tra i principali artisti della scena musicale bresciana.

Con la conduzione di Ambra Angiolini, bresciana d’adozione, l’evento si svolgerà su un grande palco dove si esibiranno importanti artisti bresciani quali Francesco Renga, Fausto Leali, Frah Quintale, ComaCose, Mr.Rain ed altri in via di definizione, oltre ad altri illustri cittadini bresciani, personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura.

La sera, a partire dalle 20, la festa insisterà anche su Piazza Vittoria, trasformata in un’installazione monumentale di immagini, luci e musica a tema acquarium multimediale e coronata da uno spettacolo di danze aeree, fuochi d’artificio e video proiezioni diffuse, che  sarà fruibile anche domenica 22 gennaio.

Per l’intera giornata del 22 gennaio Bergamo e Brescia apriranno le porte di tutti i luoghi della cultura. In via eccezionale teatri, musei, cinema, biblioteche, fondazioni e molti altri enti saranno visitabili al pubblico e ospiteranno mostre, convegni, esibizioni.

Nel fitto calendario di oltre 500 eventi tra, non mancheranno i veri highlights storici per Bergamo e Brescia, cioè le manifestazioni simbolo che per l’occasione presenteranno edizioni speciali collegate tra loro.

Si partirà con Brescia, con la Mille Miglia, la Festa dell’Opera del Teatro Grande e la Festa della Musica e  a Bergamo  si terranno, tra gli altri, il Donizetti Opera Festival, la Donizetti Night e il Bergamo Film Meeting.

Altri eventi coinvolgeranno entrambe le città, come il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, il progetto Città del Jazz, a cura di Fondazione Teatro Donizetti e Fondazione Teatro Grande, che racchiude Bergamo Jazz e La Grande Notte del Jazz di Brescia;, oltre agli ensemble Take Off di Brescia e Panorchestra di Bergamo che vedranno il coinvolgimento di giovani musicisti jazz bresciani e bergamaschi in collaborazione con solisti di calibro nazionale e internazionale.