Il Giro d’Italia Handbike

Il Giro d’Italia Handbike

Il Giro d’Italia Handbike 2021 comincerà domenica 6 giugno con la tappa di Reggio Emilia, organizzata dallo sportmaker nazionale Seo srl in collaborazione con la Asd Cooperatori e con il Comune di Reggio Emilia.

Dopo l’annullamento del Giro 2020, l’handbike che si svolgerà con tappe mensili, ripartirà da Reggio Emilia per poi toccare Pioltello il 20 giugno, Roccaraso il 18 luglio e Assisi il 26 settembre.

Per la tappa di Reggio Emilia, gli handbikers saranno impegnati su un circuito disegnato completamente nel centro storico di poco più di quattro chilometri di lunghezza.

Il regolamento della competizione prevede che per tutte le categorie, la corsa abbia una durata di un’ora più un giro, allo scoccare dei sessanta minuti di gara, al passaggio del primo concorrente sulla linea di arrivo partirà per tutti l’ultimo giro.

Partenza e arrivo della gara sono previsti in piazza della Vittoria, dove saranno delimitate aree riservate, naturalmente poste in essere restrizioni e precauzioni previste dai protocolli per le gare a carattere nazionale, la partenza è prevista per le 11.

Il circuito prenderà il via da piazza della Vittoria proseguendo per Corso Cairoli, via Mazzini, corso Garibaldi, piazza Roversi, via Ariosto, viale Monte Grappa, via Emilia San Pietro, piazza Tricolore, viale Piave, viale Isonzo, via Nobili, via Spallanzani, piazza Martiri del 7 luglio per tornare in piazza della Vittoria ed è pressoché pianeggiante, con una minima salita fra via Nobili e via Spallanzani, poco prima del rettilineo di arrivo.

Domenica 6 giugno alle 8.30 inizieranno in piazza della Vittoria le verifiche delle licenze, la consegna dei chip, dei numeri identificativi e dei pacchi gara, alle 9.30 è prevista la riunione tecnica del Comitato organizzatore, il direttore di Corsa, i Giudici e i Responsabili delle Società iscritte.

Alle 10.30 si procederà alla chiusura delle strade e alle 11 il sindaco Luca Vecchi da Piazza della Vittoria darà il via alla gara.

Poco prima della partenza la Pattuglia Tricolore della Top Gun Fly School di Reggio Emilia attraverserà lo spazio aereo del centro storico, un benvenuto nella Città del Tricolore e il miglior augurio per il via della stagione a tutti gli handbikers e ai loro accompagnatori.

Alle 12.30 è previsto il fine gara, anche se i primi concorrenti vedranno la bandiera a scacchi al termine dell’ultimo giro, poco dopo le 12.

Alle tredici nella grande area gialla di piazza della Vittoria sarà consegnato ad atleti e addetti ai lavori il packed lunch e a seguire, non più tardi delle 14.30, andrà in scena la cerimonia di premiazioni preceduta dal taglio della forma di Parmigiano Reggiano con il casaro della latteria sociale di Villacurta e con gli addetti della Sezione di Reggio Emilia del Consorzio del Parmigiano Reggiano, visibile a tutti sul grande schermo a led allestito in Piazza per favorire il distanziamento.

La gara vedrà 5 categorie femminili e 5 categorie maschili per un totale di 120-140 handbikers al via. Il

Per i pacchi gara e la cerimonia di premiazioni sono previste 500 bottiglie di Lambrusco Reggiano di Cantina Albinea Canali, 180 kg di Parmigiano Reggiano e 200 kg di Prosciutto di Parma.

La tappa del Giro d’Italia Handbike sarà anche l’occasione per ricordare Eugenio Iotti, scomparso nel 2019, specialista dei percorsi delle gare amatoriali e ideatore della Granfondo Handbike.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: