Rasiglia: la “Piccola Venezia dell’Umbria”

Rasiglia: la “Piccola Venezia dell’Umbria”

È conosciuta come la “Piccola Venezia dell’Umbria” ed è uno dei borghi d’Italia più visitato in assoluto negli ultimi anni.

Parliamo di Rasiglia, in provincia di Perugia, un luogo che è un vero e proprio mondo antico sopravvissuto allo scorrere del tempo e nascosto tra un susseguirsi di fitti boschi e dolci colline.

Ecco a voi la guida completa per visitare questo splendido paese in ogni suo angolo.

Storia di Rasiglia

Le origini di Rasiglia risalgono agli inizi del XIII secolo ed è molto probabile che l’abbondanza di acqua abbia spinto le prime persone a stabilirsi qui. Una situazione che fu sfruttata per sviluppane l’economia.

Nella prima metà del Seicento, Rasiglia si affermò per le sue numerose attività artigianali (mulini, opifici), grazie alla forza idrica proveniente dal fiume Menotre.

Le attività più importanti erano il mulino Angeli, il mulino Silvestri, il mulino e il lanificio Accorimboni, il lanificio Tonti che rimasero attivi per tutto l’Ottocento e per la prima metà del Novecento.

Nel periodo prebellico Rasiglia era un paese molto ricco di attività commerciali e artigianali, tuttavia, molti uomini del paese vennero chiamati alle armi e tanti altri furono fatti prigionieri in vari luoghi del mondo.

Coloro che furono chiamati a combattere, quando tornarono, entrarono nelle fila dei partigiani del posto contribuendo anche alla liberazione dell’Italia.

Alla fine della guerra ci fu la povertà assoluta che spinse le persone a lasciare il paese e migrare verso le grandi città. Iniziò, quindi, un lento e inesorabile declino che nei fatti continua ancora oggi.

Attualmente, i pochi abitanti del borgo sono quasi tutti anziani, non ci sono più campi coltivati, la scuola è stata chiusa da molti anni per mancanza di alunni, non ci sono industrie attive e così via. Tuttavia, il fascino di Rasiglia è davvero immortale.

LEGGI TUTTO CLICCA QUI’

FONTE: SiViaggia

Giulia Turan

Per informazioni scrivere a: redazione@personalreporternews.it