AppassionAuto 2022

AppassionAuto 2022

Torna, dal 10 al 12 giugno, il raduno di auto d’epoca e supercar AppassionAuto, presso il Parco Naturale Adamello Brenta, in Trentino Alto Adige, ricco di 1300 specie di piante e fiori differenti e di rara bellezza, numerosi animali selvatici grandi e piccoli, ghiacciai, boschi di conifere e tanti laghetti alpini.

Il Parco Naturale Adamello Brenta, fondato nel 1967, è l’area protetta più vasta del Trentino ed è un Unesco Global Geopark, grazie al suo raro patrimonio geologico e morfologico, di grande interesse scientifico.

L’ambiente del Parco è tipico dell’arco alpino centro-meridionale, con boschi di aghifoglie che ricoprono le pendici dei monti fino a 1800 m di altitudine, poi le foreste, che occupano un terzo della superficie del Parco, lasciano il posto alle praterie alpine e alla vegetazione rupestre che si spinge oltre i 2500 m.

Numerose valli laterali costituiscono la via di accesso agli ambienti più selvaggi e remoti del territorio dove si presentano molteplici esemplari della fauna locale e gli aspetti geologic, non sono meno interessanti ed intriganti: con ben 61 siti di interesse geologico, definiti geositi, il Parco è stato riconosciuto Geoparco.

L’evento, a scopo benefico , servirà a raccogliere fondi per i ragazzi autistici di Casa Sebastiano, a Coredo in Val di Non e altri progetti solidali, infatti grazie alle edizioni precedenti sono già stati raccolti ben 110.200 euro.

Casa Sebastiano è una struttura destinata alla residenza di persone autistiche in difficoltà familiari ed è un centro collegato al mondo della ricerca, all’avanguardia nello studio dell’autismo, disturbo che colpisce oggi oltre 600.000 famiglie in Italia.

AppassionAuto è l’occasione per far del bene per queste famiglie e anche per scoprire il Trentino più sconosciuto, che porta i proprietari di auto d’epoca e sportive in un tour tra i laghi alpini, i castelli e le vette delle Dolomiti.

Il tutto inizierà venerdì 10 giugno dalle 14 a Pinzolo, per poi spostarsi per la cena di benvenuto in quota 1.500 metri presso il Rifugio Prà Rodontgi e il giorno seguente l’evento si sposterà a Porte di Rendena per il pranzo e il pomeriggio, per una giornata tra escursioni e scoperta del territorio, in preparazione alla cena di gala che si terrà al Salone Hofer a Madonna di Campiglio.

L’ultimo giorno, domenica 12, si partirà per il secondo itinerario, verso Coredo, per visitare e pranzare alla Casa Sebastiano prima di concludere la giornata.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it