Aosta – Gran San Bernardo 2022

Aosta – Gran San Bernardo 2022

Nel weekend del 18 e 19 giugno si terrà in Valle d’Aosta la XXXV edizione dell’Aosta-Gran San Bernardo,  che ha una storia di tutto rispetto, infatti ben 102 anni sono trascorsi dalla prima edizione del 1920 di cui 19 disputate come corsa di velocità in salita, di cui l’ultima nel 1957 valida come prova del Campionato Europeo della montagna,  lungo i 33,710 chilometri che portavano i corridori dai 585 metri di Aosta ai 2347 metri del Colle del Gran San Bernardo e 15 come gara di regolarità iscritta ai Calendari Nazionali manifestazioni ASI.

Il C.A.M.E.V.A. per festeggiare adeguatamente il centenario dell’evento, rimandato negli ultimi due anni, organizza, con il sostegno della Presidenza del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta e del Comune di Aosta, una mostra culturale sul motorismo storico valdostano legato ai 100 anni dell’Aosta-Gran San Bernardo, statica sotto i portici del Comune di Aosta e itinerante lungo le vie principali della città a partire dal 17 giugno e fino al 17 luglio.

La mostra è stata realizzata con l’esposizione al pubblico di pannelli fotografici accompagnati da didascalie bilingue riguardanti la 34 edizioni dell’Aosta-Gran San Bernardo dal 1920 al 2019, che saranno proposte anche in una brochure/catalogo dell’evento.

La XXXV Aosta-Gran San Bernardo prevede, sabato 18 giugno, un percorso di circa 110 chilometri che porterà i concorrenti dalla piazza Chanoux di Aosta, il salotto buono della città, a La Thuile, nota stazione sciistica invernale, ripercorrendo le strade che hanno reso famoso il Rally della Valle d’Aosta.

Domenica 19 giugno, con un percorso di circa 100 chilometri, i concorrenti raggiungeranno Aosta da La Thuile per poi intraprendere la salita ai 2347 metri del Colle del Gran San Bernardo dove si concluderà la gara e ridiscenderanno poi a valle per il pranzo e le premiazioni.

L’ottimo andamento delle preiscrizioni hanno convinto gli organizzatori a aumentare a 60/65 equipaggi il numero massimo di concorrenti per la grande gara.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it