Partirà il 19 gennaio da Madonna di Campiglio la trentacinquesima edizione della Winter Marathon, nata nel 1989 con lo scopo di coniugare lo spettacolo delle automobili che fecero la storia nei decenni scorsi e quello delle suggestiva scenografie dei paesaggi alpini.

Oggi la Winter Marathon rappresenta un appuntamento ambito dagli appassionati e dai collezionisti di auto storiche che in questo week-end di gennaio si ritrovano per intraprendere insieme una nuova avventura lungo gli oltre 500 km di strade e passi dolomitici.

La gara, inserita fra le Superclassiche a calendario internazionale ACI Sport, è caratterizzata da una parte sportiva molto avvincente che anno dopo anno coinvolge i più quotati Top Driver e  importanti personaggi del mondo automobilistico internazionale.

Location ufficiale sin dalla prima edizione, Madonna di Campiglio rappresenta il punto di incontro tra il prestigio delle auto storiche e lo spettacolo dei paesaggi alpini attraversati dalla lunga carovana di auto, infatti ospita tutti i partecipanti all’evento, la partenza e l’arrivo della manifestazione, le prove-spettacolo del sabato pomeriggio sul lago ghiacciato nonché le premiazioni e la cena conclusiva.

Giovedì 19 gennaio, alle 19 da piazza Righi, nel cuore di Madonna di Campiglio, partirà la vettura numero uno, la Bugatti Type 37A del 1927 condotta da Matteo e Martina Belotti e, fino al 22 gennaio, la gara si snoderà per 480 km sulle strade dolomitiche di Trentino e Alto Adige con 65 prove cronometrate e otto prove di media.

La prima frazione di gara porterà le vetture, dopo 120 km, al controllo timbro a Ponte di Legno, con due serie di prove fra cui quelle sulla Pista Ghiaccio Val di Sole sul Passo Tonale.

 Da qui, si ritorna a Campiglio e venerdì 20 ci sarà un percorso di 360 km verso Dimaro, Passo della Mendola, Safety Park di Vadena, Bolzano, Val Gardena e controllo orario a Corvara, poi si risalirà verso i passi di Campolongo e Pordoi, con le prove selettive e si dovrò puntare, attraverso la Val di Fassa, su Bolzano.

Sabato 21 gennaio ci saranno i trofei sul lago ghiacciato di Campiglio e le premiazioni, con la domenica mattina l’arrivederci all’edizione successiva.

Sono iscritte alla Winter Marathon 124 vetture ed è confermata la presenza del pilota e volto Sky Sport F1 Davide Valsecchi su Lancia Fulvia Coupé Rallye 1.3 HF del 1968, oltre al  collega e voce di Sky Sport MotoGp Guido Meda, su Alfa Romeo 1750 Berlina del 1970.

La Winter Marathon è riservata a  quelle vetture costruite entro il 1968 con una selezione di modelli di particolare interesse storico prodotti entro il 1976, che arrivano da otto Paesi, a dimostrare la partecipazione internazionale alla Winter Marathon.