Street Food a Baveno

Street Food a Baveno

Il Rolling Truck Street Food Festival in questo weekend di agosto torna  a Baveno, sulle sponde del Lago Maggiore, dal 5 al 7 agosto, in Piazza Matteotti e in Piazza Alighieri, per tre giorni all’insegna di un selezionato street food, aperto da venerdì alla domenica, dalle 11 alle 24.

Le caratteristiche cucine su truck delizieranno per tutto il week-end con gustose pietanze nazionali e internazionali accompagnate da fresche birre e selezionati drink, con musica e spettacoli ricchi di sorprese.

Tra le specialità da gustare ci sono arrosticini abruzzesi e Hot Dog, Pane e panelle, pane cunzato, mini arancini, carne di cavallo, cannoli siciliani riempiti al momento e cassatine, specialità Thaï Vietnamita e Filippine, Panini dello Chef – Pan tometta, Pan Tartufo, Pan Pork, Piadine e Crepes dolci e salate, Burritos, Tacos, Nachos, Donut, cheesecake, crepes, Birre Artigianali, Vini e Cocktails.

Appena dopo l’elegante Stresa, si trova Baveno, un borgo con  niente da invidiare al più titolato vicino, ricco di storia, tradizioni e cultura, adagiato lungo le rive piemontesi del Lago Maggiore, affacciato sul golfo Borromeo.

La caratteristica passeggiata del lungolago, affiancato da storiche ville e da splendidi hotel, offre al visitatore un bellissimo panorama sulle Isole Borromee, cui è possibile approdare proprio partendo dall’imbarcadero di #Baveno. Si possono ammirare anche le antiche cave di granito rosa.

Dal centro partono verso la collina tranquille passeggiate che offrono bellissimi scorci panoramici.

Tra le bellezze architettoniche visitabili vi sono la parrocchiale con il particolare complesso di SS. Gervasio e Protasio (X-XI sec.) e il Battistero, il palazzo comunale (ex canonica), un porticato ottocentesco con una Via Crucis, situati in un ampio sagrato, in posizione più elevata, raggiungibili facilmente dal lungo lago, percorrendo via Monte Grappa.

Fin dalla metà del XIX secolo numerose personalità di fama internazionale soggiornarono in questo luogo privilegiato, il più delle volte ospiti nelle lussuose ville presenti sul territorio.

Nel periodo della Belle Epoque, Baveno entrò con le vicine Stresa, Intra e Pallanza, nel circuito del turismo internazionale, diventando un centro attivo e ricercato per il turismo d’elite. Soggiornarono ospiti illustri come la Regina Vittoria, Winston Churchill, Schubert, Goethe, Wagner, Dumas padre e figlio.

Baveno fu anche il luogo di vacanza dei musicisti Umberto Giordano, Gianandrea Gavazzeni e Giuseppe Patanè. Toscanini ci passava spesso e volentieri abitando poco più avanti a Pallanza sull’Isolino San Giovanni.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it