Il Natale di Grazzano 2022

Il Natale di Grazzano 2022

Nel borgo di Grazzano Visconti sta arrivando il Natale, infatti da sabato 12 novembre aprirà il villaggio natalizio allestito all’interno del borgo medievale con mercatini artigianali con idee regalo e prodotti dolci e salati, spettacoli, il villaggio di Babbo Natale, il luna park e una pista di ghiaccio e  cristallo.

L’area sarà accessibile a ingresso gratuito nei weekend dal 12 novembre al 18 dicembre con una serie di aperture da lunedì 26 a venerdì 30 dicembre, a gennaio l’area sarà visitabile  dall’1 all’8.

A Grazzano Visconti sarà presente anche il Babbo Park, il Luna Park di Babbo Natale con scivolo e ruota panoramica, aperto anche tutti i venerdì, e un’area spettacoli tra  jumping, gonfiabili e area esibizioni, oltre a una ristoro e intrattenimento con cori Gospel, caricaturista, spettacoli di fuoco e magia, ballon art, show e musiche natalizie, battesimo della sella e tanto altro.

Sarà un evento all’insegna della tradizione immerso in una magica atmosfera di luci, colori e decorazioni, per trascorrere insieme giornate di divertimento ed eventi.

Tanti eventi in una location da favola…

Secondo alcuni documenti ritrovati dagli storici il borgo di Grazzano Visconti ha le sue origini nel 1300, anche se la sua storia iniziò nel 1400 quando Gian Galeazzo Visconti concesse alla figlia Beatrice e al suo sposo Giovanni Anguissola di costruire un castello in questa zona.

Solo nel Novecento però iniziò la costruzione del borgo di Grazzano, quando Giuseppe Visconti si occupò della progettazione dello scenico paesaggio, dalle dimore medievali alle botteghe fino alla scuola di arti e mestieri.

Lo scopo del Visconti era quello di creare una cornice adatta alla maestosa corte del castello, ma anche quello di dare un  lavoro ai giovani che uscivano dalla scuola di arti di Grazzano.

Oggi Grazzano Visconti è una città d’arte che ogni anno attira quasi trecentomila visitatori da ogni parte del mondo, che riuscita a conservare le sue caratteristiche medievali grazie ai coniugi Giammaria e Violante Visconti che si sono occupati dei lavori di manutenzione nelle ultime decadi.

Il borgo si caratterizza per affreschi, sculture, torri, merlate, fontane e balconcini dallo stile medievale.

Tra le prime costruzioni ci fu l‘Albergo Biscione, del  1906, di cui è ancora ben visibile l’insegna forgiata in ferro battuto e nel 1915 il borgo di Grazzano Visconti aveva già la tipografia che oggi è possibile visitare e la piazzetta principale fu completata solo qualche anno dopo.

La piazzetta è la zona più nota  del borgo con la torre merlata, la fontana, il Palazzo Podestarile e il pozzo con un basamento in cotto e lavorato con lo stemma dei Visconti.

Secondo le leggende il pozzo è portatore di fortuna, infatti basta lanciare una monetina nel pozzo ed esprimere un desiderio affinché questo si avveri.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: