BARBABLU’ in scena al Rosmini di Borgomanero contro la violenza di genere

BARBABLU’ in scena al Rosmini di Borgomanero contro la violenza di genere

La violenza sulle donne è purtroppo un dramma quotidiano ancora per moltissime donne.

L’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Arona, cittadina a vocazione turistica sulle sponde Piemontesi del Lago Maggiore, lavora da anni per contrastare il fenomeno e sensibilizzare sulla tematica, con una particolare attenzione ai giovani.

La sera dell’8 Aprile 2022, presso il Teatro Rosmini di Borgomanero (NO), il laboratorio teatrale My Fermi dell’Istituto Superiore E. Fermi di Arona, con la collaborazione degli studenti dell’Enaip Piemonte di Arona, propongono BARBABLU’ “L’amore non colpisce in faccia mai”.

Una rivisitazione sociale e psicologica della classica fiaba di Charles Perrault basata sul lavoro della compagnia “Teatro in mostra di Como”.

Questa rappresentazione è a conclusione di un progetto finanziato dall’Assessorato alle Pari Opportunità, che è durato oltre un anno e che ha permesso agli studenti una profonda riflessione e un confronto attivo sulla tematica della violenza di genere.

Inoltre a sostegno e divulgazione del laboratorio teatrale, si realizza il Progetto Video Barbablù, a cura dell’Associazione Vibra molto attiva su tematiche sensibili, con il sostegno dell’Assessorato alle Pari Opportunità di Arona.

Si tratta di un video documentario che consiste in uno Storytelling contenente le scene più significative della commedia con l’aggiunta di interviste al regista, all’assessore, all’attore\attrice principale, i quali spiegheranno dal proprio punto di vista il valore del progetto.

Questo strumento divulgativo nasce con la speranza di essere un traino per altre scuole e sempre più giovani affrontino approfonditamente la dolente tematica della violenza di genere.

Si ricorda che presso il Municipio di Arona è attivo da ormai vent’anni lo Sportello Donna e Pari Opportunità a cui ci si può rivolgere contattando il numero 335 8378807 per informazioni e ascolto, consulenze legali e psicologiche in totale riservatezza.

A Borgomanero è presente il CAV, Centro Antiviolenza Area Nord della Provincia di Novara, per emergenze, con una reperibilità h24 al numero 351 0202597.

L’assessore alle pari opportunità Marina Grassani dichiara: “Sono molto orgogliosa e soddisfatta di questo progetto che vede come protagonisti i giovani, risorsa sociale fondamentale con cui lavorare affinché non si debba più parlare di violenza sulle donne e non si abbiano più notizie di femminicidi, che si fondano su una errata cultura delle relazioni di coppia.

Ringrazio i ragazzi del Fermi e di ENAIP, protagonisti della rappresentazione teatrale, i loro insegnanti e i dirigenti che sostengono iniziative come questa, importantissimo veicolo di formazione e cultura”.

Barbablu video

Riccardo Reina

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it