I vincitori dei Golden Globe 2021

I vincitori dei Golden Globe 2021

Un Golden Globe dalle parte delle donne, con un po’ di tricolore in ambito musicale…

E’ Nomadland di Chloe Zhao il Miglior film drammatico della 78esima edizione dei Golden Globes, una vittoria storica perché vede anche il riconoscimento di Zhao come Miglior regista, la prima donna dal 1984.

A Minari di Lee Isaac Chung va invece il premio come Miglior film straniero, mentre Borat Subsequent Movie Film vince come Miglior film comico dell’anno.

Il premio come Miglior attore drammatico è andato postumo a Chadwick Boseman, scomparso lo scorso agosto, per il suo ruolo nel film Ma Rainey’s Black Bottom e a Jodie Foster va il Golden Globe per la Miglior attrice non protagonista in The Mauritanian.

L’edizione 2021 dei Golden Globes, che a è stata presentata a distanza da Tina Fey e Amy Poehler con un red carpet virtuale, ha visto la vittoria di Laura Pausini per Io sì (Seen), miglior canzone nel film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, e la premiazione di Jane Fonda con il Golden Globe alla carriera.

A Josh O’Connor e Emma Corrin sono andati i riconoscimenti come Miglior attore e attrice protagonista in una serie tv per la loro interpretazione del Principe Carlo e di Lady Diana in The Crown, premiata come Miglior serie drammatica e che ha ricevuto un Golden Globe anche per Gillian Anderson come Miglior attrice non protagonista.

Catherine O’Hara ha vinto il Golden Globe per la migliore attrice protagonista di una serie comica televisiva in ‘Schitt’s Creek’, premiata a sua volta come Miglior serie comica/musical.

Il premio alla Miglior attrice protagonista in una miniserie o film tv va ad Anya Taylor-Joy per La regina degli scacchi, che vince anche il Golden Globe per la Miglior miniserie. Il Miglior attore protagonista in una serie tv commedia-musicale è Jason Sudeikis per Ted Lasso e ad Aaron Sorkin  va il premio per la Miglior sceneggiatura in un film drammatico per Il processo ai Chicago 7, che Sorkin ha anche diretto.

Soul, il lungometraggio animato Disney – Pixar diretto da Pete Docter,  ha vinto  come Miglior film d’animazione e come Miglior colonna sonora originale, per le musiche composte da Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste.

Il Golden Globe Award è un premio ideato dalla Hollywood Foreign Press Accociation, gruppo che riunisce una novantina di giornalisti incaricati di seguire l’industria statunitense per numerosi e media stranieri.

I membri della HFPA provengono da oltre cinquanta paesi diversi e hanno un bacino di lettori complessivo di oltre 250 milioni.

L’organizzazione fu fondata nei primi anni ’40 da un manipolo di reporter stranieri di stanza a Los Angeles, allo scopo di farsi conoscere dagli studios e di ottenere più facilmente accesso alle star e da allora le cose non sono cambiate.

Dal 1944 la HFPA ha istituito il suo premio cinematografico, che è stato poi esteso alla TV nel 1955.

I primissimi globi erano una pergamena, e andarono a Bernadette di Henry King, alla sua interprete Jennifer Jones, e all’attore Paul Lukas per Quando il giorno verrà.

Oggi, i Golden Globes constano di 25 categorie, delle quali 14 sono dedicate al cinema e 11 alla televisione.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: