1SAFE collabora con i Comuni Italiani per una “Sicurezza Partecipata” e sbarca anche in Piemonte. VEDIAMO NEL DETTAGLIO

In un’epoca dove diminuiscono i rapporti interpersonali diretti a causa di cellulari e Device in generale, nascono ogni giorno applicazioni APP. che offrono numerosi motivi per utilizzarle.

L’utilizzo di queste nuove applicazioni non solo facilita la vita quotidiana ma aiuta e snellisce l’interazione con i Comuni che le utilizzano e aumentano notevolmente la sicurezza personale.

Con 1SAFE se noti un pericolo, un disturbo o una situazione anomala che crea disagio cittadino ti basta premere un pulsante per segnalare. Scegli una delle tante categorie di segnalazione disponibili e apparirà un alert sulla mappa.

Tutti gli utenti nelle zone limitrofe, o che hanno salvato quella zona nelle preferite, riceveranno una notifica di avvertimento e potranno confermare o smentire per aumentarne l’affidabilità.

Sono già molti i Comuni che collaborano con 1SAFE. Dove c’è questa collaborazione il Comune prende in carico le segnalazioni degli utenti verificandole e intervenendo se necessario. Inoltre possono essere gli operatori stessi a segnalare tramite l’applicazione, garantendo massima affidabilità. Questa caratteristica rende 1SAFE affidabile e garantita.

Arona prima città del Piemonte ha adottato un nuovo strumento di comunicazione tra il Comune e i propri cittadini: 1SAFE, l’App gratuita che permette di segnalare pericoli in città e di condividere l’accaduto con tutti gli utenti nelle vicinanze. Scaricala dagli Store e partecipa attivamente alla sicurezza della nostra città!

Queste le parole di Alberto Gusmeroli, Sindaco di Arona e Deputato della Lega.

Il Comune di Arona, aderendo al progetto, si dota di una consolle web, che permette alle Autorità territoriali di monitorare il proprio territorio di competenza.

Le Autorità possono visualizzare sul Pannello di Controllo tutte le segnalazioni effettuate sul territorio del Comune, nonchè le informazioni dell’utente che ha segnalato (la posizione geolocalizzata, l’indice di affidabilità, il numero di conferme e/o smentite, numero di utenti avvisati, etc.).

I Comuni aderenti al progetto, grazie al loro ruolo, hanno la possibilità di fare segnalazioni con il 100% di affidabilità, inviare importanti comunicazioni ai cittadini e scegliere di attivare le categorie delle segnalazioni territoriali con validità esclusiva nel proprio territorio di competenza.

1SAFE è distribuito gratuitamente e senza pubblicità sulle piattaforme App store® e Google play®. Iniziare ad utilizzarlo è facile; una volta scaricato basta registrarsi inserendo il proprio numero di telefono (che resterà nascosto agli utenti dell’app) e da subito si può iniziare ad usufruirne.

TUTTE LE SUE FUNZIONALITÀ

SEGNALARE

Segnalare qualcosa che non va con 1SAFE è semplicissimo. Basta premere il pulsante in basso a sinistra nella home e scegliere una delle categorie a disposizione.

Solo gli utenti che si sono registrati e che hanno il GPS attivo possono segnalare. Il GPS serve per geolocalizzare la posizione in cui avviene la segnalazione, mentre Il recapito serve per poter essere contattato dal Comune di competenza, il quale approfondirà i motivi dell’ alert e provvederà ad intervenire dove necessario.

LE CATEGORIE

Ogni categoria ha anche delle sottocategorie per essere il più precisi possibile.

Categorie sicurezza:

Parcheggio disabili, Furto Veicolo, Incidente stradale, Furto, Disturbo, Evento meteo, Aggressioni, Atti vandalici, Truffa, Incendio, Persona sospetta, Persona molesta, Parcheggio disabili, Furto Veicolo, Incidente stradale.

Categorie territoriali:

Pericoli edifici, Cyberbullismo, Animali, Alberi Caduti, Buche in Strada, Cartelli divelti, Illuminazione, Oggetti smarriti, Parcheggio, Persona Scomparsa, Rifiuti abbandonati, Semaforo guasto, Tombini rotti, Veicoli Abbandonati, Venditore Abusivo, Molestia olfattiva,

NOTIFICHE

Tutti gli utenti presenti nella zona adiacente a chi segnala, o che hanno impostato quella zona tra le preferite, riceveranno una notifica per essere avvisati della segnalazione.

CONFERME / SMENTITE

Gli utenti nella zona limitrofa all’alert possono confermare o smentire la segnalazione. Ciò contribuisce ad aumentarne o diminuirne la percentuale di affidabilità.

AREE MONITORATE

Il grosso potenziale dell’App è la collaborazione con le autorità locali gestite dai Comuni. Ogni Comune che aderisce al progetto monitora il suo territorio utilizzando 1SAFE e questo garantisce numerosi vantaggi tra cui il controllo costante di ciò che accade, la possibilità di contattare il segnalatore per valutare un intervento in loco e la Comunicazione a parte delle autorità di disagi

LE MIE ZONE

Imposta le tue zone preferite per avere informazioni anche quando non ti trovi lì.

I MIEI VEICOLI

Con 1SAFE anche i tuoi veicoli saranno più al sicuro. Basta fare una foto al tuo veicolo ed una alla sua targa (le quali non saranno visibili agli altri utenti). Nel caso in cui ti vengano rubate segnali il furto e la posizione in cui si trovava il tuo veicolo, così gli utenti che riceveranno l’alert, vedendo le foto del veicolo, potranno segnalarne l’avvistamento.

Il grosso potenziale di questa funzione è che nelle zone monitorate dai Comuni gli operatori potranno inserire la targa nei loro sistemi di riconoscimento targhe, aumentando le possibilità e la velocità di rintracciamento del veicolo.

LA SICUREZZA PARTECIPATA

INFINITI OCCHI SULLA CITTÀ

Puoi servirti della tecnologia per presidiare al meglio il tuo territorio.

CITTADINANZA ATTIVA

Puoi coinvolgere i cittadini a scaricare gratis l’app e ad attivarsi per la sicurezza.

CONTROLLO INTELLIGENTE

Puoi regolamentare iniziative spontanee di controllo del vicinato con un sistema oggettivo e ingegnerizzato.

BENESSERE CIVICO DIFFUSO

Puoi acquisire un consenso traversale: il tema della sicurezza non conosce faziosità.

SEGNALAZIONI VERIFICATE

Puoi creare una community affidabile grazie a un sistema che esamina segnalatori e segnalazioni.

UN ALLEATO TECNOLOGICO: MONITORA LA TUA CITTÀ DA UNO SCHERMO

Puoi controllare costantemente cosa avviene nel tuo territorio grazie al pannello di controllo dell’app.

RICEVI SEGNALAZIONI GEOLOCALIZZATE IN TEMPO REALE

L’interfaccia della piattaforma di controllo è semplice e accessibile per monitorare e gestire le segnalazioni.

TIENI SOTTO CONTROLLO SEGNALATORI E SEGNALAZIONI

L’app apre finalmente la strada agli organi preposti sostituendo gli attuali gruppi di controllo vicinato.

VISUALIZZA IL NUMERO DI TELEFONO DEL SEGNALATORE E CONTATTALO

Puoi verificare il grado di pericolosità della segnalazione chiamando direttamente il segnalatore.

CONFERMA O SMENTISCI

Addio mitomani. Ogni segnalazione può essere confermata o confutata da Istituzioni e Utenti.

VALUTA IL GRADO D’URGENZA PER L’INTERVENTO

In base a conferme, smentite e affidabilità del segnalatore decidi se intervenire.

UTENTI DI ALTO LIVELLO

Gli utenti hanno gerarchia e autorevolezza differenziata. Anche questo alimenta l’affidabilità dell’app.

UTENTI ISTITUZIONALI

Comuni, polizia locale e autorità preposte ala pubblica sicurezza

Controllo della piattaforma web
Certificazione delle segnalazioni (100% affidabile)
Controllo con gli utenti

UTENTI CERTIFICATI

Coordinatori, responsabili del controllo di vicinato, VOT e persone certificate dalle istituzioni

Affidabilità elevata
Segnalazioni approfondite

Apple Store

https://itunes.apple.com/app/1safe/id1319238149?mt=8

Questa la lista dei Comuni che a oggi 12 febbraio 2019 hanno aderito:

  • Bergamo: attiva da dicembre 2017
  • Torre Boldone: attiva da febbraio 2018
  • Este + conosorzio (Este, Vò, Sant’Urbano, Lozzo Atestino): attiva da febbraio 2018
  • Solaro: attiva da marzo 2018
  • San Giuliano Milanese: attiva da marzo 2018
  • Scanzorosciate: attiva da marzo 2018
  • Villanova Del Sillaro: attiva da aprile 2018
  • Palazzago: attiva da aprile 2018
  • Verdellino: attiva da aprile 2018
  • Osio sotto: attiva da maggio 2018
  • Bonate Sotto: attiva da maggio 2018
  • Arese: attiva da maggio 2018
  • Gorle: attiva da giugno 2018
  • Treviolo: attiva da giugno 2018
  • Paullo: attiva da luglio 2018
  • Lallio: attiva da luglio 2018
  • Gromo: attiva da agosto 2018
  • Lodi: attiva da agosto 2018
  • Mapello: attiva da gennaio 2019
  • Casalpusterlengo: attiva da settembre 2018
  • Ranica: attiva da ottobre 2018
  • Lazise: attiva da ottobre 2018
  • Rodigo: attiva da dicembre 2018
  • Arona: attiva da dicembre 2018
  • Forlì: attiva da dicembre 2018
  • Mapello: attiva da gennaio 2019
  • Dalmine: attiva da febbraio 2019
  • Rescaldina: attiva da febbraio 2019

Prossime attivazioni: Novara, Cesano Maderno, Soncino, Mantova, Imola e Vigevano.

Riccardo Reina

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it

Lascia un commento