La Turchia ha lanciato la campagna di vaccinazione anti covid-19 per gli addetti del turismo

La Turchia ha lanciato la campagna di vaccinazione anti covid-19 per gli addetti del turismo

La Turchia ha lanciato una campagna di vaccinazione anti covid-19 per gli addetti del turismo in coordinamento con il Ministero della Cultura e del Turismo, il Ministero della Salute e l’Agenzia per la Promozione e lo Sviluppo del Turismo della Turchia (TGA).

L’iniziativa rientra nel “Programma di Certificazione Safe Tourism” allo scopo di accogliere i viaggiatori internazionali in vista della prossima stagione turistica e per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori del turismo e della popolazione locale sottolineando come tutto questo rappresenti la massima priorità.

Da quando il “Programma di Certificazione Safe Tourism” è stato lanciato nel giugno del 2020, la Turchia ha attuato rigorose linee guida in materia di salute e sicurezza e ha intrapreso tutte le misure necessarie per continuare costantemente a garantirle.

Con l’apertura della stagione turistica, poi, il Ministero della Cultura e del Turismo ha fortemente voluto che i dipendenti del travel rientrassero nel programma di vaccinazione affinché i servizi turistici potessero restare aperti tutto l’anno. Il programma di vaccinazione pensato per loro sarà meticolosamente condotto in coordinamento con il Ministero della Salute e il Ministero del Lavoro.

Nell’ambito del programma a vaccinarsi saranno i dipendenti di strutture ricettive, dipendenti di ristoranti, guide turistiche, agenti di viaggio che sono già registrati nel “Programma di Certificazione Safe Tourism”.

In collaborazione con il Ministero della Cultura e del Turismo e il Ministero della Salute è stata recentemente lanciata una piattaforma dove le strutture turistiche possono registrare i propri dipendenti per la vaccinazione.

La piattaforma copre tutti i principali attori dell’industria del turismo all’interno del “Programma di Certificazione Safe Tourism”, comprese le strutture ricettive, i ristoranti, i veicoli utilizzati per i tour e i transfer e le guide turistiche. I rappresentanti ufficiali delle strutture turistiche potranno registrare i loro attuali dipendenti.

Come parte del continuo sforzo per combattere il Covid-19 e rafforzare ulteriormente la posizione come una delle destinazioni più sicure del mondo, la Turchia continuerà ad investire nel “Programma di Certificazione Safe Tourism”, uno dei primi esempi di maggior successo in questo ambito.

La Turchia è stato uno dei primi paesi a adottare un protocollo in cui hanno aderito obbligatoriamente tutti gli hotel con più di 30 camere. Ad oggi sono più di 8000 le strutture alberghiere che hanno ottenuto la certificazione.

Poiché il Paese si aspetta una ripresa importante dei flussi turistici, il comparto travel, con i suoi addetti, ha la priorità nella vaccinazione. La Turchia sta intraprendendo tutte le azioni per assicurarsi di rimanere una destinazione turistica sana e sicura nel 2021 e sarà una delle migliori scelte come opzione di viaggio sicuro per i viaggiatori internazionali.

A proposito della Turchia (Türkiye)

Situata nel Mediterraneo, la Turchia collega l’Europa all’Asia attraverso il famoso Bosforo. E’ una destinazione ideale per chi è alla ricerca di cultura, natura ed enogastronomia.

Inoltre il suo clima la rende una destinazione dalle mille sfaccettature che permette di vivere appieno tutto l’anno e scoprire gli incroci delle tante civiltà che hanno abitato in questa terra. Ma poi c’è l’aspetto più contemporaneo tra arte e moda e ancora lo shopping e il divertimento capace di catturare l’attenzione dei numerosi visitatori.

Riccardo Alessandro Reina

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: