Orticolario 2022 paesaggi da fiaba

Orticolario 2022 paesaggi da fiaba

Dalla Lombardia alla Sardegna, passando per Piemonte, Emilia-Romagna e Toscana, per il concorso internazionale “Spazi Creativi” 2022.

Ecco i cinque finalisti-narratori che esporranno le proprie creazioni nel parco storico di Villa Erba sul Lago di Como, in occasione della dodicesima edizione di Orticolario dal 29 settembre al 2 ottobre 2022.

Gianni Rodari, che con il suo lavoro ha contribuito a far approdare il grande potere della fantasia anche tra gli adulti, ha chiarito il concetto: “Le fiabe aiutano a ricordare, a rivivere, a esplorare il mondo, a classificare persone, destini, avvenimenti.

Aiutano a costruire le strutture dell’immaginazione, che sono le stesse del pensiero”. E la “Fiaba”, tema di Orticolario 2022, ha dato il La per immaginare nuovi modi di pensare al paesaggio ai partecipanti del concorso internazionale “Spazi Creativi”.

Cinque i finalisti, valutati dal Comitato di Selezione tra le proposte inviate da architetti, designer, paesaggisti, artisti, giardinieri e vivaisti.

Cinque finalisti-narratori che si racconteranno, chi tra i bambù, pianta dell’anno, chi indossando la fiaba a modo suo.

I selezionati, che provengono da differenti zone d’Italia (dalla Lombardia al Piemonte, dall’Emilia-Romagna alla Toscana, fino alla Sardegna) realizzeranno il proprio progetto nel parco storico di Villa Erba, a Cernobbio, in occasione di Orticolario, in programma da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre 2022: come sempre, saranno spazi originali e innovativi, giardini vivibili e fruibili, nuove idee di giardino e di installazione artistica in grado di definire una differente esperienza di relazione tra l’uomo e la natura.

“Nullus locus sine genio, ‘non c’è luogo privo di genio’. Qual è il paesaggio della fiaba? È quello dove alberga il genio della fantasia, dove i sogni diventano rami cresciuti sulle radici della tradizione – commenta Vittorio Peretto del Comitato di Selezione Spazi Creativi.

I progettisti di questa edizione di Orticolario hanno così risposto alla chiamata andando a dare un’interpretazione botanica-paesaggistica della fantasia”.

I CINQUE PROGETTI FINALISTI DEL CONCORSO

1. “Capitolo 7”
Progetto e realizzazione Mario Mariani . Galliate (NO) . mariomariani.studio Concept e intervista https://orticolario.it/1-capitolo7-di-mario-mariani-e-matteo- boccardo/

2. “Eroe allo specchio”
Progetto e realizzazione Greenfulness . Parma . greenfulness.it
Concept e intervista: https://orticolario.it/2-eroe-allo-specchio-giovanni-pizzo/

3. “La meraviglia del non sapere”
Progetto e realizzazione Mema Giardini . Pistoia . memagiardini.it
Concept e intervista: https://orticolario.it/3-la-meraviglia-del-non-sapere-ilaria- menici-mema-giardini/

4. “Alla ricerca di sé stessi”
Progetto e realizzazione Arianna Tomatis . Mondovì (CN) . ariannatomatis.com Concept e intervista: https://orticolario.it/4-alla-ricerca-di-se-stessi-arianna- tomatis/

5. “Il Ritorno al Bosco Incantato”
Progetto e realizzazione Sgaravatti Group . Capoterra (CA) . sgaravattigroup.it Concept e intervista: https://orticolario.it/5-il-ritorno-al-bosco-incantato-rosi- sgaravatti-giovanni-enna/

I PREMI
Le creazioni verranno valutate da una giuria internazionale che assegnerà alla migliore realizzazione il premio-scultura “La Foglia d’oro del Lago di Como”, un vaso dalle forme sinuose sul quale ondeggia una grande foglia con “accenni” d’oro zecchino (24K), ideato e realizzato da Gino Seguso della storica Vetreria Artistica Archimede Seguso (aseguso.com) di Murano (VE).

Il premio sarà custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere successivamente esposto a Villa Carlotta (Tremezzina, CO) fino all’edizione successiva.

Oltre a “La Foglia d’oro del Lago di Como”, la giuria assegnerà anche altri premi: premio “Arte”, per uno spazio in cui convive l’equilibrio fra arte e natura, dove diversi linguaggi trovano efficace sintesi;

premio “Stampa”, per uno spazio che si esprime ed emoziona come un racconto e si pone nel solco della ecosostenibilità anche attraverso l’uso di materiali innovativi;

premio “Grandi Giardini Italiani”, per uno spazio che sa interpretare, nell’ideazione e nella realizzazione, la destinazione di apertura al pubblico di un giardino anche attraverso sedute e luoghi di riflessione accessibili, con collezioni botaniche e fioriture;

premio “Villa d’Este”, dove stile ed eleganza si fondono in una tradizione senza tempo;

premio “Villa Carlotta” per la valorizzazione dell’arte in giardino, dove natura e ingegno umano convivono armoniosamente;

premio “AIAPP Matilde Marazzi”, per uno spazio innovativo e contestualmente coerente con i temi della semplicità, bellezza, sostenibilità, qualità fondamentali nel progetto di paesaggio, dal giardino al parco alla città e oltre; premio “Visitatori” per il giardino o l’installazione artistica votata dal pubblico.

I premi “Arte” e “Stampa” sono opere in ceramica raku e licheni stabilizzati di Green Design (greendesignsc.it).

Si ricorda anche il premio “Gardenia” al vivaio, espositore o istallazione “memorabile” dell’edizione di Orticolario, assegnato dalla rivista Gardenia.

***
NOTE ORTICOLARIO
Orticolario, giunto alla dodicesima edizione, è l’evento culturale dedicato a chi vive la natura come stile di vita.

Teatro della manifestazione è il parco botanico di Villa Erba a Cernobbio (CO), dimora ottocentesca affacciata sulle sponde del Lago di Como, residenza estiva dell’infanzia del regista Luchino Visconti.

Tratto distintivo dell’evento è la proposta di giardini tematici e installazioni artistiche ispirati al tema dell’anno, tra i quali spiccano le realizzazioni dei selezionati al concorso internazionale “Spazi Creativi”.

La manifestazione, che nel 2019 ha sfiorato la soglia dei 30.000 visitatori, è arricchita da un’ampia offerta di piante rare, insolite e da collezione, artigianato artistico e design con più di 290 espositori rigorosamente selezionati, da un fitto calendario di incontri e da numerosi laboratori didattico-creativi per i bambini, oltre a performance, proiezioni di film nelle segrete della Villa Antica e show floreali.

Al centro della rassegna, l’arte, capace di andare oltre e di abbattere i confini tra interno ed esterno.

Durante i tre giorni di evento e per tutto il resto dell’anno vengono raccolti contributi per il Fondo Amici di Orticolario, che sostiene progetti per la promozione della cultura del paesaggio e per cinque associazioni benefiche del territorio.

La prossima edizione si svolgerà dal 29 settembre al 2 ottobre 2022.

COLPO D’OCCHIO ORTICOLARIO
29 settembre-2 ottobre 2022 Villa Erba, Cernobbio (CO), sul Lago di Como Info visitatori: tel. +39 031 3347503, mail: info@orticolario.it
Website: www.orticolario.it
Facebook: http://www.facebook.com/Orticolario
Instagram: https://instagram.com/orticolariocomo/

Twitter: http://twitter.com/Orticolario
Pinterest: http://www.pinterest.com/orticolario13
YouTube: Orticolario
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/orticolario?trk=top_nav_home

Riccardo Reina

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it