Ivan Theimer, Selva Simbolica

Ivan Theimer, Selva Simbolica

Il Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto a Torino dall’11 giugno al 19 settembre tornerà al molto contemporaneo con una mostra dedicata all’artista franco-ceco Ivan Theimer.

La vita e il lavoro di Theimer sono l’incontro di due aspetti: uno di rappresentazione della realtà e il secondo legato all’allegoria, metafora, mito e simbolo.

La mostra, curata da Marco Meneguzzo, avrà lo scopo esaltare le caratteristiche espressive dell’artista nell’incontro con gli ambienti caratterizzati del Museo Accorsi-Ometto.

Figurativo, ridondante, rétro, simbolico, il lavoro di Theimer è legato ad alcune tipologie plastiche che sono presenti nella mostra torinese, dove obelischi, stele, tartarughe e bambini, tipici della sua produzione scultorea, contribuiscono a dare corpo e senso al titolo della rassegna, posto sull’aspetto simbolico della sua opera, ma anche sul suo sviluppo in verticale che si riflette nel cortile e nelle sale arredate del Museo.

Nel cortile del Museo Accorsi-Ometto una serie di obelischi sarà la cornice a un gruppo di bambini che gioca con la scultura di Arione, un unicum nella produzione dell’artista.

La galleria del Museo, invece, sarà dedicata ad alcuni quadri caratterizzanti la pima produzione dell’artista, i cosiddetti trous o buchi, e a una serie di disegni su carta.

Dopo la Sala Tartaruga dedicata a Ercole e al suo mito, il Salone cinese vedrà la rappresentazione scenografica della selva simbolica con le opere al centro e poste fino a toccare il soffitto, creando foresta di obelischi.

L’allestimento di quest’ambiente sarà uno spazio etereo ma coinvolgente che consentirà di isolare lo spettatore dallo spazio museale.

La sala attigua proporrà altre opere bidimensionali dell’artista come i d’après di grandi pittori del passato e il bozzetto del monumento per il bicentenario della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo, eretto in Champ de Mars a Parigi, nel 1989.

Il percorso espositivo terminerà con dei pilastri/lampade e gli acquerelli di viaggio dedicati ai luoghi visitati dall’artista nella sua vita, con uno sguardo attento al rapporto dell’uomo con la natura e lo spazio.

Orari

Da martedì a venerdì 10.00-18.00 │ Sabato, domenica e festivi 10.00-19.00

Lunedì chiuso │ La biglietteria chiude mezz’ora prima.

Tariffe

Biglietto (comprensivo d’ingresso alla collezione permanente):

intero € 14,00; ridotto € 12,00*

Gratuito: bambini fino a 12 anni; possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte card; diversamente abili + un accompagnatore; giornalisti.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: