Ritratte, direttrici di musei italiani

Ritratte, direttrici di musei italiani

Fino a domenica 1 maggio nelle Sale degli Arazzi a Palazzo Reale di Milano è da vedere la mostra fotografica Ritratte – Direttrici di musei italiani, promossa e prodotta da Palazzo Reale, Comune di Milano Cultura e Fondazione Bracco, visitabile gratuitamente.

Con questa mostra Fondazione Bracco continua nel proprio impegno per valorizzare il mondo femminile presentando le professioniste che dirigono i luoghi della cultura italiani.

Il progetto, con gli scatti d’autore del fotografo Gerald Bruneau, si colloca nell’impegno della Fondazione di valorizzare le competenze femminili nei diversi campi del sapere.

La mostra racconta vita e conquiste professionali di 22 donne alla guida di primarie istituzioni culturali del Paese, in 14 importanti città italiane da Nord a Sud: da Trieste a Palermo, da Napoli a Venezia.

Tra le protagoniste figurano i ritratti di Francesca Cappelletti, Direttrice della Galleria Borghese di Roma; Emanuela Daffra, Direttrice Regionale Musei della Lombardia; Flaminia Gennari Santori, Direttrice delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini di Roma; Anna Maria Montaldo, già Direttrice Area Polo Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Milano; Alfonsina Russo, Direttrice del Parco Archeologico del Colosseo; Virginia Villa, Direttrice Generale Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari di Cremona; Rossella Vodret, Storica dell’arte, già Soprintendente speciale per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma; Annalisa Zanni, Direttrice del Museo Poldi Pezzoli di Milano.

Fondazione Bracco è impegnata per contribuire alla costruzione di una società paritetica, in cui il merito sia il criterio per carriera e visibilità e nel 2016 è nato a questo scopo il progetto 100 donne contro gli stereotipi, ideato dall’Osservatorio di Pavia e dall’Associazione Gi.U.Li.A., sviluppato con Fondazione Bracco, grazie alla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

La banca dati online raccoglie profili eccellenti di esperte, selezionate con criteri scientifici, in vari settori del sapere, strategici per lo sviluppo del Paese, come l’ambito STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics – dal 2016), le esperte di Economia e Finanza (dal 2017), Politica Internazionale (dal 2019), Storia e della Filosofia (dal 2021).

Accanto alla banca dati online, Fondazione Bracco ha deciso di sviluppare una narrazione complementare e nel 2019, sempre grazie alla collaborazione con Gerald Bruneau, è stata realizzata la mostra fotografica Una vita da scienziata con i ritratti di alcune delle più grandi scienziate italiane, esposta in numerose sedi italiane e internazionali, tra cui Milano, Roma, Todi, Washington, Philadelphia, Chicago, Los Angeles, New York, Città del Messico e Praga.

In ottica di continuità e dialogo, l’esposizione Ritratte, dedicata al settore dei beni culturali, aggiunge un fondamentale tassello alla lotta agli stereotipi di genere e di promozione delle competenze per qualsiasi sviluppo personale e collettivo.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it