Torna in tv Davide Van De Sfroos, un viaggio tra miti e leggende

Torna in tv Davide Van De Sfroos, un viaggio tra miti e leggende

Dal 13 maggio il popolare cantautore comasco torna su Raidue con “Mythonauta”, quattro serate tra i misteri e le leggende d’Italia

Il ritorno di Davide Van De Sfroos, non con un disco, il suo ultimo lavoro in studio risale ormai al lontano 2014 con con Goga e Magoga, ma con un programma televisivo.

Certamente non una novità per il poliedrico artista tremezzino, già protagonista negli anni scorsi di un programma di nicchia ma di successo, sempre sul canale Rai, dove raccontava le storie e gli incanti dei laghi prealpini.
Dal 13 maggio Davide Van De Sfroos sarà il “Mythonauta”, una nuovissima trasmissione che andrà in onda per quattro puntate, da quarantacinque minuti l’una, in seconda serata su Rai 2, con l’esordio del cantautore e narratore lariano nelle vesti di conduttore televisivo.
Una via di mezzo tra i programmi di Alberto Angela e quelli di Roberto Giacobbo, contraddistinti però dal spirito folk e dalla sue doti di grande affabulatore. Davide van de sfroos Bernasconi, guiderà gli spettatori attraverso miti e delle leggende d’Italia, dal Lago di Como, al Molise, dalla Romagna, all’ Alto Adige. Miti antiche, leggende, che ci riportano alle radici delle nostre storie popolari e dei misteri che da sempre occupano tanti luoghi, raccontate dall voce bassa e corposa del Davide del lago di Como, per dare un ulteriore tocco di fascino e mistero.
“Mythonauta” è un programma di Davide Van de Sfroos scritto con Alessandro Giuli, Nicola Mastronardi, Elena Milani, Piero Passaniti, Roberto Vecchi, a cura di Chiara Zaccarini per la regia di Danio Spaccapeli e Luca Mancini. Il produttore esecutivo è Riccardo Nicchi.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: