Una mostra sui Medici a New York

Una mostra sui Medici a New York

La grande arte rinascimentale sbarca a New York…

Fino all’11 ottobre presso il Metropolitan Museum of Art di New York da vedere la mostra The Medici: Portraits and Politics, 1512-1570, una grande rassegna d’arte medicea, che raccoglie oltre novanta opere del Rinascimento italiano.

Si tratta di un omaggio a Firenze e ai maestri dell’arte rinascimentale, ma anche del potere del linguaggio e del ritratto.

Da Bronzino a Pontormo, da Cellini a Salviati e Rosso Fiorentino, New York omaggia gli artisti legati al periodo in cui Firenze passò da essere una repubblica al ducato di Cosimo I de’ Medici e indaga il modello culturale durante il Cinquecento grazie alla dinastia fiorentina e al suo primo Duca.

Inoltre, la mostra mette in risalto il ruolo dell’arte nelle vesti di  strumento di conoscenza della politica, del mecenatismo e del potere e si focalizza su un periodo particolare vissuto dalla città toscana, che coincise con il raggiungimento del primato culturale.

È proprio in questo periodo che Firenze divenne la culla del Rinascimento, poiché il granduca, credendo nel potere delle arti, si circondò dei principali intellettuali e artisti del suo tempo e sostenne ambiziosi progetti architettonici, ingegneristici e artistici che modificarono il volto di Firenze.

Da segnalare tra le opere esposte al Metropolitan Museum i ritratti di Cosimo I de’ Medici e della moglie Eleonora di Toledo di Bronzino, in prestito da Palazzo Reale di Pisa e da Praga  e del Pontormo, invece, saranno esposti il Doppio ritratto, che arriva dalla Collezione Cini di Venezia, e l’Alabardiere del Getty Museum di Los Angeles, di Raffaello ci sarà il Ritratto di Lorenzo de’ Medici, da una collezione privata americana, mentre la Galleria degli Uffizi ha prestato il ritratto del giovanissimo Francesco I di Bronzino.

Sul sito del museo sono disponibili tantissime attività interattive per scoprire le opere esposte e un podcast sulla mostra.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: