Salta anche l’Oktoberfest 2021

Salta anche l’Oktoberfest 2021

Ancora brutte notizie per i fan dell’Oktoberfest: la popolare festa che si sarebbe dovuto tenere a Monaco di Baviera dal 18 settembre al 3 ottobre, è stata cancellata per il secondo anno consecutivo, a causa del perdurare della pandemia di coronavirus.

L’annuncio ufficiale è arrivato nel corso della conferenza stampa congiunta del presidente bavarese Markus Söder e del sindaco di Monaco di Baviera Dieter Reiter. Dato il carattere internazionale dell’evento e la massa di persone che muove, gli organizzatori hanno preferito cancellarlo.

L’annullamento dell’evento sta causando molte reazioni di malumore tra gli appassionati, ma la stampa tedesca spiega come in Baviera fosse già chiaro da settimane che si sarebbe arrivati alla cancellazione. Sia Reiter che Söder, in precedenti dichiarazioni pubbliche, avevano fatto capire che le possibilità che l’edizione 2021 si potesse svolgere regolarmente fossero vicine allo zero.

Lo scorso anno l’Oktoberfest fu vittima della prima ondata di contagi che colpì la Germania, mentre quest’anno ha dovuto arrendersi alla terza ondata.

La decisione configura un ulteriore danno economico per la città di Monaco e per tutta la Baviera, considerato l’enorme indotto che la manifestazione genera. Circa sei milioni di persone da tutto il mondo partecipano ogni anno all’Oktoberfest. La cancellazione del festival porta a perdite economiche non solo per le compagnie di birra, gli albergatori, i negozi al dettaglio, le compagnie di taxi nella Baviera. Anche la città di Monaco avrà perdite significative: il valore economico dell’Oktoberfest nel 2019, ultima edizione, è stato infatti pari a 1,23 miliardi di euro.

Si sta profilando un inedito piano-B: spostare l’Oktoberfest a Dubai, nell’ambito dell’Expo che si svolgerà il prossimo ottobre. Per quanto ancora da definire, l’ipotesi sta già suscitando notevole scontento tra i bavaresi, che si sentono defraudati di un appuntamento che, oltre a rappresentare un enorme business, è anche profondamente radicato nella cultura locale.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: