Verso Tokyo 2021: Naruto

Verso Tokyo 2021: Naruto

Naruto è un noto manga giapponese ideato da Masashi Kishimoto, serializzato sulla rivista di Shueisha Weekly Shōnen Jump dal 1999 al 2014, e pubblicato in 72 volumi.

Grazie al grande successo, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime prodotta da Pierrot e Aniplex, che ha trasmesso 220 episodi in Giappone dal 2002 al 2007 e ha visto un adattamento inglese andato in onda dal 2005 al 2009.

In seguito Naruto: Shippuden, un sequel della serie originale, è stato presentato in anteprima in Giappone nel 2007 e si è concluso nel 2017, dopo 500 episodi.

Oltre alla serie anime, Pierrot ha sviluppato undici film e dodici video d’animazione originali, oltre a light novel, videogiochi e figurine sviluppate da diverse società.

La storia del manga racconta di una potente volpe conosciuta come la Volpe a Nove Code. che attacca Konoha, il Villaggio della Foglia nascosto nella Terra del Fuoco, uno dei cinque grandi paesi del mondo ninja.

Il leader di Konoha e Quarto Hokage, Minato Namikaze, con sua moglie Kushina Uzumaki, sigilla la volpe all’interno del corpo del figlio appena nato, Naruto Uzumaki, rendendolo un ospite della bestia.

Questo gesto porta alla morte del padre di Naruto e il Terzo Hokage torna per diventare di nuovo il leader di Konoha, inoltre Naruto viene spesso isolato dagli abitanti del villaggio, ma a causa di un decreto che vieta a chiunque di menzionare questi eventi, il ragazzo non sa nulla dei Nove Code fino all’età di 12 anni, quando Mizuki, un ninja rinnegato, gli rivela la verità.

Naruto riesce a diventare un ninja unendosi a Sasuke Uchiha, contro il quale gareggia spesso, e Sakura Haruno, per la quale ha una cotta, per formare il Team 7, sotto la guida del ninja d’élite Kakashi Hatake.

Dopo diverse missioni, Kakashi consente al Team 7 di sostenere un esame ninja, noto come Esami Chunin.

Durante gli esami, Orochimaru, un noto criminale, invade Konoha e uccide il Terzo Hokage per vendetta, mentre Jiraiya, uno dei tre leggendari ninja, rifiuta il titolo di Quinto Hokage che è dato a Tsunade.

Inoltre si scopre che Orochimaru desidera addestrare Sasuke a causa della sua potente eredità genetica, lo Sharingan, così il ragazzo decide di accettare l’allenamento di Orochimaru, sperando di ottenere da lui la forza necessaria per uccidere suo fratello Itachi.

Tsunade invia un gruppo di ninja, incluso Naruto, per recuperare Sasuke, ma la ricerca termina con uno scontro infruttuoso e Naruto che lascia Konoha per ricevere un addestramento da Jiraiya, mentre Sakura diventa l’apprendista di Tsunade.

La seconda parte della storia è ambientata due anni e mezzo dopo la prima e vede Naruto ritornare dal suo allenamento con Jiraiya, mentre l’Organizzazione Alba, guidata da Orochimaru, inizia a rapire le forze portanti, uccidendo tutti gli ospiti tranne Gaara, che diventa il Kazekage del Villaggio della Sabbia.

Nel frattempo, Sasuke tradisce Orochimaru e affronta Itachi per vendicarsi uccidendolo in battaglia, ma viene a conoscenza di un complotto per distruggere il Villaggio della Foglia, portando alle Quarta Guerra Mondiale Ninja tra gli eserciti combinati dei Cinque Grandi Paesi e le forze di Akatsuki composte da ninja  zombi.

Dopo la guerra, Kakashi diventa il sesto Hokage e perdona Sasuke per i suoi crimini, mentre Naruto sposerà Hinata Hyuga e diventerà il Settimo Hokage, allevando la generazione successiva.

Una serie sequel mensile intitolata Boruto: Naruto Next Generations è iniziata all’inizio del 2016, illustrata da Mikio Ikemoto e scritta da Ukyō Kodachi, con la supervisione di Kishimoto.

Paola Montonati

Per info scrivere a: redazione@personalreporternews.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: